Bustyck -Frets on Fire Joystick-

maggio 14, 2008 alle 12:00 am | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

bustyck 

Bustyck è il nuovo Joystick wireless per PC-game “Frets on Fire”. La sua sinuosità è progettata in modo tale da garantire una forma ergonomicamete regolare e perfetta per sostituire la tastiera utlizzata in origine.

Grazie all’assenza di fili si ha la completa libertà di movimento al momento del gioco e il gamer ha la possibilità di essere coinvolto al 100%.

Bustyck è personalizzabile grazie alle cover intercambiabili che oltre a proteggere riescono a dare un tocco di originalità.

  • Peso:350gr
  • Dimensioni: 15cm x 15cm x 5cm
  • Batterie: 2x AAA
——
 
Bustyck is the new wireless Joystick for Frets on Fire PC game. His sinuosity is designed to guarantee an ergonomic form made to use instead of the keyboard.

Thanks to the absence of cables you are completely free to move and be involved 100% in the game.

 Bustyck is  personalizable thanks to the covers that preserve it and give an original touch.

  • Height:350gr
  • Dimensions: 15cm x 15cm x 5cm
  • Batteries: 2x AAA   

-in caso di malfunzionamento entra su
-if you have problems downloading the video click   

http://it.youtube.com/watch?v=rffbtnUJ8AA 

Ergonomia perfetta, colori eleganti, robustezza…Bustyck !

Perfect Design, elegant colors, robust…Bustyck !

 

 bustyck

Un packaging studiato nei minimi particolari; dimensioni ridotte in grado di contenere il joystick, una cover e il ricevitore wireless.

A packaging studied in every details; little dimensions able to contain the joystick, a cover and the wireless remote.packaing

Colorate covers danno la possibilità di peronalizzare il tuo joystick !

Colored covers gives the possibility to personalize your joystick !

covers

 

 

Fasi esecutive per la creazione del prototipo

aprile 28, 2008 alle 8:00 pm | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

Uno degli obbiettivi principali prefissati per la creazione del prototipo funzionante del nostro joystik “Bustyck” è stato quello del riciclo e del riuso di materiali di scarto cercando di economicizzare al massimo questa fase.

Il materiale utilizzato per costruire la parte interna è il poliuretano espanso, recuperato da un refrigeratore ormai dismesso.

poliuretano espanso

Per la lavorazione della struttura sono stati utilizzati strumenti elementari, come un semplice coltello da cucina e carta-vetro.

forma poliuretano joystik

Un passaggio successivo è stato quello di addolcire la forma carteggiandola, rendendola il più possibile ergonomica e cercando di arrivare alla struttura studiata (vedi post: Mare e Musica…Combinazione perfetta!)

carta vetro joystik

Una volta raggiunto un buon risultato, la forma è stata divisa a metà per permettere l’inserimento al suo interno del chip wireless di collegamento.

forma poliuretanica

Dopo aver modellato la forma in poliuretano espanso, abbiamo ricoperto il tutto con la pasta di vetroresina che, una volta asciugata, dona solidità ad joystick e può essere ulteriormente lavorata e levigata.

pasta vetroresina joystik

A questo punto non rimaneva che rendere funzionante il Bustyck, abbiamo dunque scavato” all’interno di esso in modo da ottenere lo spazio per potervi posizionare all’interno il cip.

2

IL cip è stato ricavato da una semplice tastiera wireless per computer, dopo aver trovato gli impulsi elettrici corrispondenti ai tasti F1, F2, F3, F4, F5 e INVIO della tastiera appunto, abbiamo collegato con fili di rame isolati questi a dei tastini recuperati da una vecchia radiolina.

 

 

wireless

Il cip è stato inserito all’interno del joystick, i tastini interni sono stati fissati sul ciglio di un canale scavato appositamente per far passare i collegamenti e sopra di essi sono stati applicati i tasti effettivi.

joystik aperto

Il Bustyck è pronto, sono state applicate delle fascette per mantenere unite le due parti e per una protezione ulteriore del joystick si è pensato alla creazione di cover removibili le quali serviranno a personalizzare poi l’estetica dell’oggetto

Il joystick è stato battezzato sotto il nome di BUSTYCK, dall’unione del termine inglese ‘busty’ (che significa formoso) e del termine stick.

Inoltre abbiamo iniziato a concentrarci sulla presentazione di questo, sul packaging e sulla sua pubblicizzazione.

 

Si è deciso di dare al prodotto base una tinta nera per conferirgli omogeneità e camuffare le piccole imperfezioni; per poterlo personalizzare a piacimento, sono state realizzate una serie di cover in diversi colori.

 

E’ stato inoltre girato un video pubblicitario per promuovere il BUSTYCK, ed è stata realizzata una confezione  dedicandoci all’arte del packaging.

 

 

Infine abbiamo scelto un logo per facilitare il riconoscimento del nostro prodotto, ed uno slogan, PLAY YOUR STYLE, per enfatizzare il potere di mutamento caratteristico del nostro prodotto.

 

 

Musica e Mare….Combinazione perfetta!

aprile 25, 2008 alle 2:23 pm | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento
  • SeaNotes

Ergonomia perfetta, forma studiata nei minimi dettagli, design accattivante, colori personalizzabili e funzionalità massima.

Il nostro nuovo joystick è stato progettato per racchiudere in sé tutte queste caratteristiche che lo redono unico nel suo genere.

Grazie alla sua forma curvilinea in tutte le sue prospettive, l’oggetto rimanda all’estetica di una “medusa” : estremamente dinamica, aliena dalla reatà quotidiana coinvolgendo il gamer in un mondo in cui chiunque può diventare un “Jimi Hendrix”. Le dimensioni del joystick si adattano ad ogni tipo di presa permettendo il divertimento sia dei grandi che dei piccoli. I tasti sono posizionati in modo da essere facilmente raggiungibili consentendo il movimento fluido delle mani.

Si è pensato inoltre, per rendere più confortevole la postura durante il gioco, di adattare la base dell’oggetto alla gamba del gamer così da creare un’analogia con la posizione utilizzata dal classico chitarrista.

Totalmente realizzato in materiale plastico, che garantisce allo stesso tempo leggerezza e durevolezza, permette diverse colorazioni in base ai gusti di ognuno.

Trasformazione per stadi partendo dalla jellyfish fino ad arrivare a quella del joystick per consolle, il nome SeaNotes vuole creare un sodalizio tra la musica e il mondo marino dando la possibilità al gamer di utilizzare anzichè uno scontato strumento musicale come la chitarra o la tastiera, un’altro strumento, di diversa natura che ne mima le funzioni, la medusa appunto.

Proposte progettuali e Idee

aprile 20, 2008 alle 10:27 pm | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

Varie sono state le proposte e le idee riguardo alla costruzione di un nuovo joystick per il videogioco Frets on Fire.

Di seguito mostreremo i migliori concetti embrionali sviluppati (schizzi e modelli) i quali saranno oggetto di ricerche approfondite e modifiche per rendere l’oggetto di miglior riusultato sia estetico che funzionale.

 

La sua forma ergonomica permette all’utente di fare movimenti più semplici e veloci con entrambe le mani. La particolarità di questo joystick è che grazie ad un laccio lo si può legare al collo per facilitare il movimento delle mani.

Per rendere questo joystick più maneggevole si è deciso di pensarlo con un materiale che possa gonfiarsi. Grazie a questo materiale l’oggetto si presta ad essere facilmente utilizzato da qualunque utente perchè si adatta alla presa.

Abbiamo voluto adattare questa consolle al campo musicale ispirandoci alla forma della chiave di Sol.

Seconda Sfida-Second Dare

aprile 20, 2008 alle 8:51 am | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento
  • Il nuovo joystick

Ci troviamo ora davanti a una nuova sfida, un nuovo progetto, che sarà motivo per stimolare le nostre conoscenze e capacità in campo tecnologico.

I campi di ricerca toccati spaziano dalla tecnologia appunto, passando per l’ergonomia, la comunicazione e l’interazione uomo macchina.

 

Frets on Fire è un videogioco musicale open-source, ovvero del quale si possono modificare sia impostazioni base che secondarie.

Il gioco concepisce la classica tastiera del computer come uno strumento musicale, quest’interfaccia è il mezzo attraverso il quale è possibile interagire con il monitor dove, una volta dato l’invio al gioco, appaiono in sequenza progressiva una serie di dischetti, rappresentanti le note musicali, i quali devono essere “cliccati”,quindi suonati, premendo il tasto sulla tastiera che rappresenta la nota. Le note appaiono sullo schermo sincronizzate con la canzone, e vengono suonate attraverso la pressione dei tasti corrispondenti (F1-F2-F3-F4-F5 di default), più un tasto di selezione (solitamente INVIO o SHIFT), ovviamente rispettando il tempo della canzone.

Esiste quindi una relazione fra le note che appaiono sul monitor e la i tasti della keyboard.

 

 

Il nostro obiettivo è quello di migliorare il principale problema presentatosi, ovvero l’utilizzo della tastiera come joystick, visto che questa risulta ergonomicamente sbagliata e di scomoda presa.

Creare una nuova periferica che trasforma la pressione attuata dall’utente sui tasti in una serie di segnali elettrici o elettronici che permettono di controllare il programma è lo scopo della nuova task; funzionalità, ergonomia, e un buon rapporto uomo-macchina devono essere i principali ingredienti da tenere in considerazione per la progettazione e realizzazione del nuovo oggetto. Il classico filo di connessione fra i due apparecchi (monitor e tastiera), verrà eliminato e sostituito da una connessione wireless, la quale permette maggiore libertà di movimento e migliore risultato dal punto di vista del rapporto con la console.

 

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.